Il magazine dedicato a vigilanza & sicurezza

di:  

mobile forensics

Mobile forensics: best practices e linee guida

La mobile forensics è una branca della digital forensics volta al recupero di dati e informazioni da dispositivi mobili a fini investigativi. Il 19 novembre 2021 approfondiremo l’argomento durante il nostro nuovo corso Mobile Forensics

La mobile forensics è una branca della digital forensics che si occupa del recupero e dell’analisi di dati e informazioni da un dispositivo mobile con finalità investigative. Questa disciplina richiede competenze e strumenti specifici, poiché la raccolta del dato da cellulare o da tablet è molto diversa rispetto a quella da pc. Come per la digital forensics, dati e informazioni, una volta recuperati e analizzati possono essere utilizzati come provanel corso di un procedimento giudiziario. Visto l’utilizzo, estremamente diffuso dei dispositivi mobili (si pensi al cellulare), i dati possono essere utilizzati sia per i reati gravi e violenti come l’omicidio, sia per altre tipologie di reati come lo stalking o controversie matrimoniali.

L’inarrestabile sviluppo e diffusione degli smartphone e degli altri dispositivi mobili ha posto particolare attenzione in materia da parte degli esperti in digital forensics. Il cellulare, ad esempio, ha sostituito il pc in numerose operazioni quotidiane, dalle conversazioni sui social fino all’acquisto di un prodotto o servizio. Molte informazioni, sensibili e personali, si trovano anche nelle svariate app e chat di messaggistica disponibili su tutti gli smartphone. Questi dispositivi costituiscono un enorme magazzino di dati che possono assumere grande rilevanza nel corso di un’indagine.

Tuttavia, considerati i repentini cambiamenti che hanno investito il mondo dei dispositivi mobili, anche le tecniche e le modalità di recupero del dato sono in continua evoluzione e richiedono un approccio diverso rispetto ai device “tradizionali”. Per gli esperti in materia, esistono una serie di best practices finalizzate ad un corretto trattamento del dato digitale proveniente da dispositivo mobile. Le fasi della mobile forensics comprendono: l’individuazione e la raccolta dei dati informatici; l’acquisizione e la duplicazione dei dati informatici mediante copia forense; l’analisi, la valutazione della copia forense e la redazione di una relazione finale in cui illustrare metodologie utilizzate e risultati riscontrati.

Alla luce del successo ottenuto dal recente corso in Digital Forensics, proponiamo un nuovo evento formativo dedicato esclusivamente alla Mobile Forensics, per comprendere e capire al meglio le principali evoluzioni, le caratteristiche e le problematiche di questa specifica materia. Il corso Mobile Forensics si terrà venerdì 19 novembre 2021, dalle 15.00 alle 18.00. Il docente è Alessandro Rella, Ufficiale di Polizia Giudiziaria, Digital Forensics & Cyber Security Expert. Attraverso l’esposizione di case studies ed esempi pratici, indirizzerà i partecipanti al corso verso le metodologie e le soluzioni corrette per reperire informazioni dai dispositivi mobili, ai fini di un procedimento giudiziario.

Per consultare il programma completo e iscriversi, clicca qui

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da STOP SECRET SRL, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto