di:  

Abi, aumentano gli investimenti delle banche in cyber security

Abi ha dichiarato che nel 2019 gli istituti di credito hanno investito il 7% del loro budget IT in cyber security. La spesa è destinata ad aumentare nell’anno in corso e in quelli a venire

L’esposizione alle minacce provenienti dal web è aumentata notevolmente negli ultimi anni e il periodo di lockdown dovuto dalla pandemia da covid19 non ha fatto eccezione. Le banche non sono esenti da questa tipologia di pericolo, anzi con la crescita dei servizi digitali i rischi aumentano. Per questo motivo gli istituti di credito hanno incrementato il budget destinato alla sicurezza informatica.

Secondo uno studio di Abi Lab, il centro di ricerca e innovazione promosso da Abi, nel 2019 le banche hanno investito 500 milioni di euro per migliorare i canali di comunicazione online e i servizi digitali. Circa il 7% dell’importo complessivo è stato utilizzato per la sicurezza informatica degli stessi. Gli investimenti cresceranno, riferisce Abi Lab, che nel 2020 prevede un aumento della spesa in cyber security fino al 12% del budget IT.

Nello specifico, dalla ricerca emerge che le banche hanno investito per il 31% del loro budget in interventi volti ad incrementare i livelli di sicurezza dei servizi, per il 30% nell’evoluzione del servizio offerto alla clientela e per il 39% per adeguarsi alle normative di sicurezza. Le iniziative intraprese dagli istituti di credito riguardano anche attività legate all’acquisizione di nuove competenze in ambito informatico. Un esempio sono i seminari e corsi formativi rivolti ad operatori e dipendenti e finalizzati a prevenire eventuali minacce e attacchi hacker.

La sicurezza informatica è oggi fondamentale per le banche che stanno portando la maggior parte del loro business online. D’altronde queste organizzazioni fanno parte delle così dette “infrastrutture critiche”, obiettivi sensibili per i criminali digitali. Una ricerca del Fondo Monetario Internazionale ha evidenziato che “a livello globale due terzi delle organizzazioni finanziarie sono state oggetto di attacchi informatici”. Solo nel Regno Unito i cyber attacchi sono aumentati del 480%. È arrivato il momento di prendere contromisure serie ed efficaci.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

INTERVISTE, VIDEO,
APPROFONDIMENTI