Il magazine dedicato a vigilanza & sicurezza

di:  

vigilanza privata ccnl

Vigilanza privata, rinnovo CCNL ancora in fase di stallo

L’8 novembre scorso, le associazioni sindacali e le parti datoriali si sono riunite per parlare del rinnovo del CCNL della vigilanza privata

Il confronto tra sindacati e imprese per il rinnovo del contratto collettivo dei lavoratori della vigilanza privata continua a singhiozzo. Le parti in causa si sono ritrovate l’8 novembre scorso, per un incontro che non ha portato a nulla di fatto e che aumenta il numero dei giorni dall’ultimo rinnovo del CCNL di categoria. Secondo le sigle sindacali UILTUCS-UIL, le associazioni datoriali si sono dimostrate poco propense al dialogo e rigide sotto alcuni aspetti.

Tra i temi all’ordine del giorno c’erano il mercato del lavoro, l’orario di lavoro e la contrattazione di secondo livello. “In tema di mercato del lavoro” ha sottolineato il sindacato “abbiamo insistito nella richiesta di aumentare la percentuale di ricorso al contratto a termine, di ridurre il limite dell’orario settimanale del part time e di inserire la previsione del lavoro intermittente. In quanto all’orario di lavoro, è stata ribadita la pretesa di introdurre sistemi flessibili per tutti i servizi di sicurezza”. Le associazioni datoriali si sono limitate ad esporre alcune considerazioni, rinviando l’esplicitazione di una proposta di dettaglio all’esito degli ulteriori approfondimenti all’interno della propria delegazione.

“Nel valutare negativamente l’atteggiamento delle associazioni datoriali” ha dichiarato il sindacato “abbiamo rimarcato l’esigenza di operare velocemente una sintesi delle rispettive posizioni, al fine di comprendere se sussistono le condizioni per intravedere una conclusione del negoziato in tempi brevi”. In quest’ottica, il 26 novembre i sindacati si riuniranno in videoconferenza per discutere e valutare l’esito del confronto fin qua svolto. Viceversa, le parti datoriali si sono impegnate entro il 15 novembre a redigere un articolato sui suddetti argomenti all’ordine del giorno.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto