Il magazine dedicato a vigilanza & sicurezza

di:  

Sicuritalia conclude il processo di fusione per incorporazione di IVRI

Sicuritalia prosegue il suo percorso di crescita con 650 milioni di Euro di fatturato e 15 mila dipendenti per il polo italiano della sicurezza integrata

Sicuritalia conclude con soddisfazione il processo di fusione per incorporazione di IVRI, che ha dato vita al polo italiano della sicurezza integrata.

L’operazione si è perfezionata secondo i tempi previsti dal piano industriale approvato nel luglio 2019, ed è stata conclusa con pieno successo nonostante la situazione di incertezza socio-economica ed i disagi causati dalla pandemia.

Le attività di integrazione condotte nel periodo intercorso non hanno fermato la crescita di Sicuritalia, che nel 2020 ha comunque proseguito il suo cammino acquisendo IMEVI, storico istituto di vigilanza pugliese, e mettendo in sicurezza AL Security, attiva in Lombardia, con una operazione di affitto di azienda, accrescendo ulteriormente la market share sul mercato italiano.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp