Il magazine dedicato a vigilanza & sicurezza

di:  

imprese sicurezza privata

Sicurezza privata, imprese in crescita del 16,2%

Negli ultimi 5 anni le imprese della sicurezza privata sono cresciute del 16,2%, registrando un fatturato complessivo di circa 3,4 miliardi di euro

Le imprese della sicurezza privata continuano a crescere, nonostante la crisi. È il quadro emerso dalla prima edizione di ConFederWeekend 2021, svoltosi a Sorrento il 29-30 ottobre scorso, e organizzato da ConFederSicurezza. In Italia, le imprese che operano nel settore della sicurezza privata sono 1.745 e impiegano 76.203 addetti, 43,7 in media per azienda. Negli ultimi cinque anni, le imprese del comparto sono cresciute del 16,2%, registrando un fatturato complessivo di circa 3,4 miliardi di euro. Parimenti è cresciuta anche l’occupazione nel settore, che, nello stesso periodo di tempo, ha registrato un aumento del 22,8%.

Il settore della sicurezza privata si dimostra un comparto solido e con ottime prospettive. Le imprese hanno retto l’emergenza sanitaria, svolgendo un ruolo di primaria importanza nella lotta all’aumento dei contagi. Guardie giurate e addetti alla sicurezza sussidiaria sono stati impiegati in attività di controllo accessi negli ospedali, nei supermercati, negli uffici pubblici e nelle imprese. Hanno contribuito a garantire il rispetto delle norme anti-covi19, come il distanziamento sociale e il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione. Hanno continuato a svolgere funzioni chiave come il servizio trasporto valori. In questi anni, hanno affiancato le forze dell’ordine, sgravandole di alcuni incarichi, e innalzando il livello di sicurezza di tutto Paese.

Una direzione che ConFederSicurezza, auspica si continui a perseguire, magari elevando lo status delle guardie giurate anche ai compiti di pubblica sicurezza. “Le nostre imprese” ha sottolineato Luigi Gabriele, Presidente di ConFederSicurezza “sono presenti in nodi strategici quali porti, aeroporti e stazioni ferroviarie. Svolgono servizi essenziali per la collettività come il trasporto valori e il controllo della sicurezza delle merci che ogni giorno viaggiano sulle nostre strade. E sono presenti in situazioni di grave pericolo, come i servizi antipirateria a bordo delle navi. Un mondo variegato e composito che invoca un importante cambiamento: elevare lo status giuridico della guardia giurata a quello di agente ausiliare di pubblica sicurezza. Un appello che rivolgiamo al Governo, affinché finalmente accolga le nostre istanze”.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da STOP SECRET SRL, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto