di:  

safe city sicurezza urbana

Safe city, dalla criminalità urbana al controllo del traffico

Quando si parla di safe city i sistemi di videosorveglianza servono sia per la prevenzione del crimine sia nel controllo del traffico urbano

L’uso della tecnologia è alla base della visione contemporanea e futura della smart city. Tra le principali caratteristiche di una città intelligente c’è sicuramente la sicurezza urbana. In questo senso, i sistemi di videosorveglianza sono uno strumento di supporto fondamentale per le Forze dell’Ordine e per gli altri operatori al fine di garantire la sicurezza pubblica. L’uso dei sistemi di videosorveglianza in ottica di safe city sono orientati verso la prevenzione del crimine urbano. Ma anche come supporto all’attività investigativa e per migliorare la qualità della vita cittadina.

Come è possibile constatare dalle pagine di cronaca, la tecnologia ha dato un grande slancio nella lotta alla criminalità urbana. Inoltre, è uno strumento indispensabile per gli investigatori nella ricerca del colpevole di un reato o di indizi utili per le indagini. Allo stesso modo, le telecamere sono utilizzate in una più ampia strategia di risk management per prevenire condizioni di emergenza e in tal caso richiamare l’intervento immediato degli operatori della sicurezza.

Tuttavia, i sistemi di videosorveglianza fungono anche da elemento cardine nel monitoraggio del traffico. Le telecamere controllano il flusso dei veicoli e dei pedoni in tempo reale, attraverso sistemi di lettura targhe e di conteggio di automobili e persone. A Firenze, ad esempio, una rete di 800 telecamere e 120 sensori, collegati a una stazione di controllo, è in grado di analizzare ed elaborare un’ingente quantità di dati sul traffico. Dai varchi di accesso alla città fino ai ritardi dei mezzi pubblici e al livello di occupazione dei parcheggi.

A Torino invece, oltre ai sistemi di videosorveglianza, si stanno utilizzando i droni. La Drone Unit di Torino svolge interventi di monitoraggio del territorio per supportare misure di prevenzione al contenimento della pandemia. Grazie alla collaborazione con importanti aziende, si stanno utilizzando tecnologie di intelligenza artificiale e sicurezza di ultima generazione per raccogliere ed elaborare i dati in tempo reale. Le immagini provenienti dai droni e dalle telecamere fisse vengono analizzate dagli addetti ai lavori, che riportano una serie di dati importanti sul numero di persone e veicoli in strada e sulla distanza tra gli individui.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

INTERVISTE, VIDEO,
APPROFONDIMENTI