Cerca
Close this search box.

Il magazine dedicato alla sicurezza e all'innovazione tecnologica

Cerca
Close this search box.

di:  

ascensore bloccato

Elevatorphobia e ascensore bloccato: i consigli per ridurre al minimo gli imprevisti in estate

Tra temporali, blackout improvvisi e cali di tensione, sono tante le persone che purtroppo possono restare bloccate all’interno di un ascensore. La sicurezza non va in ferie, nemmeno in estate. Meglio seguire i consigli degli esperti del settore per ridurre rischi e situazioni di disagio.

Una vita in vacanza? Mai per la sicurezza: con le temperature bollenti del periodo estivo non deve diminuire l’attenzione al corretto funzionamento degli impianti elevatori sia nei luoghi turistici sia nelle aree urbane.

Deve anzi crescere ulteriormente, perché proprio nei condomini e negli uffici rimasti quasi vuoti per via delle ferie possono verificarsi degli imprevisti.

Abbassamenti di corrente, blackout, allagamenti: sono tutte situazioni che possono prendere alla sprovvista gli utenti e causare non pochi problemi.

Cresce l’Elevatorphobia a livello globale: quasi il 4% della popolazione mondiale ne soffre

Un dato interessante giunge da Very Well Mind, secondo cui la cosiddetta elevator phobia, ovvero la paura di rimanere chiusi in ascensore, colpisce persino il 4% della popolazione globale. Ma come garantire tranquillità agli utenti?

Esistono delle soluzioni che aiutano a limitare i rischi, soprattutto nei periodi estivi, quando le città si svuotano. Utili consigli arrivano da KONE – multinazionale specializzata nella produzione, manutenzione e ammodernamento di ascensori, scale mobili e porte automatiche per edifici – e nello specifico da Luca Romano, Safety Manager di KONE Italy & Iberica.

Il primo consiglio quando si ha a che fare con gli ascensori – spiega Romano – è attivare la manutenzione predittiva, un sistema innovativo di ultima generazione basato sulla connettività e sull’Intelligenza Artificiale. Grazie ad appositi sensori installati sugli ascensori, il cloud riceve un flusso costante di dati sullo stato degli impianti. Questo monitoraggio consente di identificare in tempo reale scostamenti anche minimi dai parametri standard di funzionamento. Ogni anomalia viene analizzata e segnalata ai tecnici di riferimento che, in base alla gravità, interverranno immediatamente o alla prima visita programmata. La manutenzione predittiva è dunque un sistema rivoluzionario: non solo consente una reazione tempestiva in caso di eventi inattesi, ma permette ai tecnici di conoscere in anticipo l’origine dei problemi e intervenire prima che si verifichi un guasto”.

Fanno seguito alle parole di Luca Romano, ulteriori indicazioni in merito alla sicurezza in ascensore: può essere, infatti, installato nella cabina il cosiddetto dispositivo di allarme bidirezionale che, tramite un collegamento GSM, mette l’utente in contatto diretto con il Servizio Assistenza, tutti i giorni dell’anno, 24 ore su 24, senza interruzioni.

Questa soluzione è la risposta più veloce per liberare un passeggero bloccato in ascensore, evitando interventi da parte di personale non autorizzato, che oltre ad essere potenzialmente dannosi per l’impianto, possono rivelarsi pericolosi per chi è all’interno della cabina.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

    La tua email *

    Numero di cellulare

    Nome *

    Cognome *

    *

    *

    Inserisci sotto il seguente codice: captcha