Il magazine dedicato a vigilanza & sicurezza

di:  

cybercrime

Cybercrime: che cos’è e in cosa consiste?

Cybercrime, cosa fare per proteggere la nostra sicurezza in rete?

Il Cybercrime o definito come “reato informatico” consiste in un lavoro criminoso che comporta l’abuso di strumenti informatici.

I protagonisti, di solito, risultano legati all’attività posta in essere da parte di  hacker o pirati dell’informatica.

Dunque, colui che si rende fautore di un cyber crime può agire singolarmente o con l’ausilio di più persone per costruire dei veri e propri attacchi informatici per mezzo della rete e il medesimo attacco prevede, automaticamente, l’infezione del sistema.

In sostanza, il pirata informatico organizza un’azione criminale contro un computer e/o un numero considerevole di dispositivi e il loro obiettivo è quello di infettare gli strumenti delle vittime con virus o programmi malware e  impedendo così  il normale e regolare funzionamento del dispositivo o per sottrarre al legittimo proprietario informazioni riservate. L’intento di un hacker potrebbe essere anche quello di sottrarre, danneggiare o eliminare i dati della vittima.

Ma in che cosa consiste in concreto l’azione di un cyber crime?                      

Per rispondere a questa domanda è possibile riferirsi ad  un esempio. Di seguito, è possibile leggere un’azione tradizionalmente utilizzata per un  attacco informatico.

Il più comune cyber crime è rappresentato dallo strumento del phising, ovverosia, dall’invio di numerose mail, o meglio, mail di massa  da parte dei malintenzionati e conseguentemente, i destinatari riceveranno messaggi, il cui contenuto risulterà dannoso per ciascuna vittima e capace di infettare il proprio dispositivo elettronico e  minando la sicurezza di ciascun utente.

Generalmente il contenuto dei messaggi contiene file o link infetti capaci di destinare a siti fittizi e dannosi e indurre la vittima all’invio di dati e informazioni personali.

Per proteggersi dai cyber crime è consigliabile munirsi di un buon ed efficace antivirus, utilizzare sempre password complesse e non facilmente individuabili dal nome, cognome ed età dell’utente, non fornire online informazioni e dati personali e non aprire file sospetti.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da STOP SECRET SRL, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto