Il magazine dedicato a vigilanza & sicurezza

di:  

backup

Cyber security, un quarto delle PMI non possiede un backup

Secondo una recente indagine, il 27% delle PMI italiane non possiede un sistema di backup, dato che sale al 43% per le piccole imprese

Circa un quarto delle PMI italiane non possiede un sistema di backup. I motivi risiedono principalmente in una scarsa percezione del rischio e nella convinzione di aver pochi dati da salvaguardare. È quanto emerso da una recente indagine di Bva Doxa, commissionata da Aruba, in tema cyber security che ha coinvolto i responsabili IT di circa 300 PMI italiane che operano in diversi settori. Lo studio ha evidenziato che il 27% delle piccole medie imprese non possiede un backup e sale al 43% per le piccole imprese. Tra le aziende che non dispongono di un sistema di archiviazione dei dati, il 71% non è interessato ad introdurne uno, nemmeno nel lungo periodo.

Viceversa, le PMI virtuose corrispondono al 73% del campione totale. La percentuale scende al 57% se si tratta di piccole imprese e sale all’87% per quanto riguarda le medie imprese. Il 62% possiede un sistema di backup da oltre cinque anni, mentre il 3% se n’è dotato soltanto nel 2021. Rispetto alla soluzione tradizionale, oltre la metà delle aziende coinvolte nel sondaggio (57%) dispone di un backup in cloud. Il dato sale sorprendentemente al 60% per le piccole imprese e scende al 54% per le medie imprese.

In tema di sicurezza, sette aziende su cento hanno sperimentato una perdita dei dati. Per il 34%, la causa scatenante è riconducibile ad un sistema di backup inefficace o non adeguato. Le aziende vittima di data breach hanno subito un downtime di circa due giorni. Il 52% delle imprese ha dichiarato che la perdita dei dati ha causato un rallentamento sul lavoro, mentre per il 43% ha comportato delle conseguenze economiche non facilmente quantificabili.

“I trend più recenti testimoniano come il cloud ed in generale le nuove tecnologie dell’era dell’orchestrazione e dello sviluppo agile mettano fortemente in crisi i sistemi di backup più tradizionali” ha commentato Lorenzo Giuntini, Cto di Aruba. “Ad oggi solo i sistemi di backup cloud riescono a rispondere alle sfide attuali, garantendo tempi di approvvigionamento ultra rapidi, facilità d’uso e possibilità di ridurre o aumentare le risorse in tempo reale”.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto